Post

Visualizzazione dei post da 2016

ADHD e problemi di comportamento

Immagine
A volte si usano acronimi difficili e complicati che vorrebbero definire un certo tipo di persone, quando vengono usati per definire dei ragazzi o peggio dei bambini, personalmente rabbrividisco.
Ultimamente ho completato un corso per poter intervenire con bambini/ragazzi con sindrome di ADHD. sono bambini iperattivi, con scarse capacità di concentrazione e di controllo degli impulsi.
I MIEI RAGAZZI INSOMMA!!! Quelli con cui opero da 30 anni...
E' stato un corso interessante, niente di nuovo, per carità, ma interessante. sono stati proposti strumenti e metodi facili e di facile utilizzo e questo non è cosa da poco.
Ho ritenuto importante iscrivermi a questo corso perchè sono stati accettati i tre progetti POFT che ho presentato al Comune di Vicenza e quindi, per lavorare su grandi numeri ritenevo di aver bisogno di strumenti nuovi.
I progetti accettati si chiamano:
BULLI E BULLISMO
EDUCATORE A SCUOLA
VIVERE BENE IN CLASSI MULTIPROBLEMATICHE
se mi stai leggendo e sei un insegnante o u…

difficile a scuola

Immagine
Negli ultimi anni i bambini con disturbi dell’apprendimento e del comportamento, certificati a scuola, sono esponenzialmente cresciuti.  Ognuno può trarre le sue valutazioni, quello che a me fa riflettere è che stiamo vivendo all’interno di una società dove il comando è “godi!” e non “Rinuncia!” che era la regola della civiltà di un tempo.  Ci troviamo di fronte ad una nuova inclinazione, non più legata all’assunzione del limite, bensì all’assenza del divieto. Diventa sempre più difficile per gli educatori sia professionisti che insegnanti o genitori, introdurre la dimensione della regole, insegnare il valore del limite e della legge. I genitori hanno paura di vedere soffrire i figli, non vogliono frustrare le loro aspettative e le loro richieste, così per i ragazzi diventa complicato essere in grado di sopportare l’attesa e la distanza tra il momento della richiesta e quello della soddisfazione.  E’ proprio questo “NO” che i genitori faticano a pronunciare diventano importanti quando i b…

QUESTI DANNATI BULLI!!!

Immagine
In questo nostro paese garantista ai massimi sistemi dove, se un ladro entra in casa mia per derubarmi e si sloga una caviglia gli devo pagare l'infortunio sul lavoro, gli unici cattivi, ma cattivi veramente sono i bulli!
Grandi, grossi, stupidi, così li immaginiamo tutti nella nostra collettiva ed emotiva immaginazione. Ogni volta che qualche ragazzino/a si fa del male insorgiamo, forca in pugno, per eliminare questi ignobili balordi dalle nostre scuole!
Se però ci fermassimo un momento per pensare con la testa e non con altri organi non idonei, ci accorgeremmo che anche i bulli sono ragazzini, spesso della stessa età della vittima delle loro cattiverie, ragazzini con problemi di autostima (poca? troppa?...), ragazzini senza adulti di riferimento credibili, ragazzini senza regole e senza capacità di fermarsi prima di far del male, prima di farsi del male.
Se guardiamo bene hanno le stesse difficoltà delle loro vittime, ma chiedono aiuto in modo diverso. Anche chi si butta dalla fine…